Archive | luglio 2010

Ryan Sheckler al Dew Tour. Piccola chicca.

Il “ragazzo d’oro” é veramente una macchina da guerra. Ha provato questa linea per un bel pò chiudendola praticamente sempre.

Nel pubblico intanto, bambini indemoniati, teenager impazzite, mamme senza pudore, urlavano il suo nome a squarcia gola.

Credo che Ryan abbia imparato a vivere  in una specie di vuoto mentale durante le gare. Non tanto per la concentrazione da run quanto per la pressione di migliaia di occhi che lo fissano non per i trick ma per poter dire di averlo toccato.

Potere dei media.

Lui però intanto, folla o non folla, spacca.

Annunci

Domani? Che fate?

Appuntamenti del week end…

Brescia Game of S.K.A.T.E. dalle 12:00

Ros Angeles Skate Riot dalle 14:30

Vedete voi che fare…

Buona calura estiva.

Love

Lettere dall’Estonia. Angelo International on Kingpin Mag.

Quando ricevo una mail del Volpe sò che dietro c’é sempre una storia. Ieri sera scarico la posta e trovo questo suo racconto/anedotto/news.

Allora ho deciso di copiare il testo della sua mail e rendervi partecipi della storia di questa foto.

Buona lettura.

P.s. Angelo spacca proprio! Capo supremo dei trick assurdi negli spot impensati.

Dalla Mail di Alessandro Volpe Volpin del 07-07-2010 alle ore 19:22

Ciao a tutti, come state?…

come sempre c’e’ una storia dietro a tutto…
All’epoca del Murder tour a Roma ho tenuto da parte una sequenza di Angelo che mi sembrava interessante per Kingpin, dopo averla proposta tempo fa, ho fatto un buco nell’acqua, in quanto avevo mandato la preview al Chief editor di Kingpin e ad Oli Buergin, soltanto per far vedere quel che stavo facendo ad entrambi, ma nella mia ingenuita’ non mi sono reso conto che il media e’ una cosa indipendente da uno sponsor e cosi ho preso le mie dal Chief ed il Check e’ saltato.
Lo scorso febbraio appena finita Session 10, ripropongo il Check di Angelo.
Il nuovo Chief Editor che non mi conosce, mi risponde che si puo’ fare, di mandargli la sequenza in alta con un testo allegato.
Scrivo, Maria edita, carico tutto nel loro FTP.
Da meta’ febbraio scendo in Italia.
Scrivo una email e chiedo quando uscira’ quel Check.
Nessuna risposta.
Il mio abbonamento a Kingpin e’ a Tallinn.
Maria il 22 febbraio parte per NY.
A maggio 2010 mi arriva una email da KP e mi dicono che mi devono saldare una collaborazione.
Ero stupito in quanto l’importo era inferiore al precedente listino e non capivo a cosa si riferisse.
Mando la fattura alla ragioniera come indicato e mi chiedo se sia riferito al Check di Angelo, anche se non avuto conferma e non posso vedere l’uscita del magazine.
Maria nel frattempo e’ tornata da NY.
La chiamo a Tallinn e le chiedo di controllare se c’e’ qualche pubblicazione a nome mio.
Dice di no, che c’e’ solo un Alessandro D’Angelo, fotografo svizzero.
Riscrivo al Chief Editor e alla ragioniera per correttezza, e chiedo se quel importo era per me, perche’ magari era il conteggio di qualcun’altro e non volevo i soldi altrui.
Il Chief mi risponde scusandosi che e’ stato un suo errore.
Ok, sono tranquillo, non erano soldi miei e non devono pagare.
Peccato il Check di Angelo non e’ ancora uscito e chissa se mai uscira’.
Arrivo a Tallinn l’8 giugno.
Il mio conto in banca e’ bloccato.
Vado in banca e lo sblocco.
Torno a casa controllo online se avevo ricevuto un bonifico, e trovo un importo in piu’.
Mi chiedo che soldi siano, guardo bene ed arrivano da Kingpin.
Storia strana, mi hanno pagato perche’?
C’é qualcosa che non mi torna.
Ricontrollo i vecchi Kingpin da marzo a giugno e mi accorgo che ne manca uno, quello di aprile.
Chiedo a Maria e scopro che non ce l’abbiamo perche’ c’e’ stato un fraintendimento nel nuovo abbonamento 2010/11, abbiamo perso un numero.
A quel punto cerco di capire come vedere quel numero, perche’ ho un sospetto.
Chiamo un mio amico, l’unico abbonato a Tallinn, che mi dice di aver quel numero da qualche parte dai suoi e che deve cercarlo, e lo fara’ appena torna dalle vacanze.
Chiedo al Chief se me ne manda una copia.
Nessuna risposta.
Nessuno ha una copia di quel numero.
Un giorno di due settimane fa sono in msn con Peppe Romeo in Sicilia, chiaramente si parla di skateboarding, e mi viene in mente che lui e’ abbonato a Kingpin.
Gli chiedo di controllare il numero 76, mi dice che non e’ piu’ abbonato, ma proprio quel numero l’aveva acquistato.
Gli chiedo di cercare qualche mia pubblicazione, e gli specifico, Check di Angelo Netto, dopo che glielo detto mi dice: “ah si, quello me lo ricordo…” e finalmente ho la conferma, che il check era stato pubblicato ed ero stato pagato per il mio lavoro…
Ieri dopo che il mio amico e’ tornato dalle vacanze mi ha portao la copia di Kingpin 76 di aprile 2010…
L’Odissea e’ finita.
Nell’era di internet si fa ancora fatica comunicare ed essere informati… anyway Enjoy!

Un abbraccio e steme ben.

Ora mangio e mi guardo la partita.

Ciao Bros!

V

Video Report Red Bull Manny Mania!

Ecco servito il report del Red Bull Manny Mania tenutosi a Montebelluna allo Speed Park questa domenica passata. Nicola ed Elisa, tra un lavoro e l’altro, hanno editato anche la notte.

Mestre é duro sulla tavola come non mai. Fabio si crede un rapper e prova i Manny e Angelo invece fa fakie 3flip switch manual. Assurdo.

Sancho, che ha capito come funziona il contest, si porta a casa la prima posizione easy easy. Infondo lui é il king del manual pad di Pontenuovo, dove il gradino é comunque più alto.

Strange skateboards Team and Army domina.

p.s. Che serio che sembra Romanello…

Red Bull Manny Mania Results

In attesa che Nicola Netto finisca il montaggio video del Red Bull Manny Mania di Montebelluna vi anticipo già i risultati.

1° Alessandro “Sancho” Berti

2° Angelo Netto

3° Marco “Mestre” Busato

4° Fabio Montagner

Loro 4 hanno l’accesso alla finale che si terrà a Brescia sabato 17 Luglio.

In poche parole il team Strange quasi al completo! Opss… Mr Flat é gia in finale… Ma Picozza ha fatto la gara a Ostia?